Le pensiline in ferro, a differenza delle tettoie in ferro, non poggiano su dei pilastri, ma sono ancorate alla facciata dell’edificio. La funzione principale è quella di proteggere le finestre, le porte o alcune zone di passaggio dagli agenti atmosferici. La distinzione è meno netta nel caso di soluzioni ibride quali le pensiline tettoie che per le loro dimensioni possono coprire superfici più estese e fungere ad esempio da possibile alternativa alle classiche tettoie per auto.
Le diverse tipologie di pensilina in ferro sono principalmente realizzate con: lamiere grecate, pannelli isolanti e coperture trasparenti. La scelta di materiali dalle alte prestazioni in termini di affidabilità e resistenza è il requisito fondamentale a cui l’azienda accosta linee moderne ed innovative che siano in grado di integrarsi perfettamente nei differenti contesti in cui verranno inserite le strutture.

Pensiline in ferro e vetro, quali possibili applicazioni

Le pensiline in ferro e vetro sono generalmente appropriate per creare un riparo dalle intemperie all’entrata degli edifici. Viene utilizzato un vetro temprato in grado di resistere ad agenti atmosferici quali temporali, grandine e carico neve. In aggiunta, il risultato ottenuto è quello di fruire di una tettoia leggera alla vista, che non tolga luce naturale all’ingresso. Le pensiline in ferro e vetro sono una soluzione utilizzata in tutti gli ambienti: cancelli di ingresso pedonali, coperture di citofoni, camminamenti di vialetti condominiali, coperture di rampa d’accesso ai piani seminterrati, ma anche per ambienti industriali al fine di garantire un riparo all’ingresso di uffici e stabilimenti, ravvivando e completando le spoglie e semplici facciate degli edifici.

Nelle realtà industriali è frequente trovare grandi portoni di accesso ai fabbricati, con saracinesche a scorrimento verso l’alto: in questi casi la migliore soluzione che offre O&T sono le pensiline a sbalzo in ferro, posizionate nella parte superiore degli ingressi. Il vantaggio primario è quello di non avere pilastri o elementi verticali che potrebbero ostacolare il passaggio di mezzi pesanti; secondariamente l’ingresso viene protetto da condizioni meteo avverse anche laddove il portone o la saracinesca siano aperti.

Sempre più spesso risulta ottimale la decisione di realizzare pensiline in ferro zincato adiacenti ad un fabbricato, ed i motivi sono molteplici: ampliare una zona di lavoro con la possibilità per esempio di fissare alle pensiline in ferro un carroponte esterno per la movimentazione del materiale più pesante, estendere l’area di stoccaggio materiali che si possono conservare anche all’aria aperta ampliando così il deposito merci e, ancora, ottenere uno spazio coperto per il ricovero dei carrelli elevatori o dei mezzi aziendali.